Infermiere a domicilio, un valido aiuto nell’emergenza

un infermiere che assiste una persona a domicilio

Gli italiani che richiedono l’assistenza di un infermiere a domicilio sono sempre di più. Nel 2017 sono stati oltre 12 milioni, stando a una ricerca realizzata dal Censis. E non si tratta solo di anziani non autosufficienti, malati cronici o persone con disabilità, che quindi hanno bisogno di un supporto di una certa entità. Spesso le persone hanno bisogno che un infermiere si rechi a casa loro per un semplice prelievo, un’iniezione o una medicazione.

Le richieste sono le più disparate e provengono da persone di tutte le età, ma hanno una motivazione che le accomuna. La sanità pubblica fatica a soddisfare le necessità di tutti in tempi ragionevoli. Ecco perché l’assistenza infermieristica domiciliare spesso è la soluzione migliore, specie in casi di emergenza quando c’è bisogno di un aiuto concreto nel minor tempo possibile.

Di cosa si occupa un infermiere a domicilio?

Il paziente che si sta riprendendo da un intervento chirurgico o l’anziano che convive con più patologie nello stesso momento. La persona affetta da una malattia grave o quella che ha subito solo un piccolo incidente. Ciascun caso è diverso dall’altro: un infermiere ha tutte le competenze per riconoscere i bisogni sanitari e rispondere con un supporto adeguato e specifico volta per volta.

Per fare qualche esempio delle mansioni di un infermiere a domicilio: dal controllo della pessione ai prelievi e alle iniezioni, dai bendaggi alla somministrazione di farmaci, dalla sostituzione di un catetere all’applicazione di una flebo.

Perché scegliere un professionista?

La stessa ricerca del Censis sull’assistenza infermieristica domiciliare di cui parlavamo in apertura evidenzia che tante persone si rivolgono a professionisti qualificati, ma tante altre si affidano a qualcuno che ha una preparazione inadeguata. O talvolta si improvvisano infermieri per amici e familiari e si destreggiano in autonomia tra iniezioni e bendaggi. Tutto questo senza considerare che il rischio di un’infezione è dietro l’angolo e potrebbero esserci altre complicazioni per la salute.

C’è poi un altro aspetto di cui tenere conto. Un professionista emette regolare fattura e ti permette di accedere alle detrazioni fiscali a cui hai diritto. Anche per questo motivo è importante scegliere qualcuno di veramente affidabile.

Rivolgiti a GrandaCare

Gli infermieri di GrandaCare che eseguono assistenza a domicilio sono qualificati e competenti. Offrono un supporto discreto ma tangibile per i pazienti e diventano un aiuto prezioso per le famiglie, che spesso non possono contribuire personalmente al benessere dei propri cari.

Il nostro staff è sempre disponibile, tutto il giorno e tutti i giorni dell’anno, sia per un’assistenza continuativa sia per interventi occasionali. La sede centrale di GrandaCare è in Piemonte, più precisamente a Savigliano, e con la nostra rete di operatori ti raggiungiamo facilmente in tutto il territorio di Cuneo e Torino.

Se vuoi ricevere altre informazioni o hai bisogno di assistenza, non esitare a contattarci.

Chiama ora